Intestazione Padre Giuseppe Puglisi. Sì, ma verso dove?















Torna a Testimonianze

Pax Christi Italia – Convegno di Fine Anno a Palermo dal 29 al 31 dicembre
Pace e terre del sud
come ogni anno Pax Christi precede con un proprio convegno la tradizionale marcia per la pace del 31 dicembre

Programma

Lunedì 29 dicembre
Arrivi, accoglienza e sistemazione a partire dalle ore 17.00
21.00 momento di festa d’accoglienza

Martedì 30 dicembre
10.00 Lectio Divina di Mons. Tommaso Valentinetti – Presidente Pax Christi

Il Sud e le risposte della società civile
11.00 Umberto Santino - C.S.D. ” G. Impastato”
11.45 Elisabetta Cangelos - Addio Pizzo
12.15 Pino Maniaci - Tele Jato

12.45 Discussione

Economie sostenibili e povertà
15.30 Vincenzo Linarello - Consorzio Goel, Locri
16.15 Tonino Perna - Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Messina
17.00 Umberto di Maggio - Associaz. Libera, Palermo
17.30 Discussione

Povertà e immigrazione
18.00 Sergio Librizzi - Caritas Trapani
18.30 Alfonso Cinquemani - Centro Astalli , Palermo
19.00 Discussione

Mercoledì 31 dicembre
8.30 Lectio divina a cura della Comunità Kairòs di Palermo
9.30 Tavola rotonda - Segni di speranza in terre di mafia
Modera Tonio dell’Olio - Pax Christi
Luigi Ciotti – Associazione Libera
Rita Borsellino – Movimento “Un’altra storia”
Nino Fasullo – Rivista il Segno
12.00 Discussione
12.30 Conclusioni e presentazione Marcia della pace
Mons. Tommaso Valentinetti e Fabio Corazzina - Pax Christi

In occasione del ritorno della marcia di fine anno a Palermo, dopo 25 anni, Pax Christi organizza il convegno che la precede alla ricerca di segni di speranza, che sappiamo di poter ritrovare, in un contesto sociale dove ancora permangono i disagi e le difficoltà che hanno contraddistinto, tra le terre del sud, la terra siciliana.
Abbiamo ancora negli occhi e nel cuore le grandi sofferenze patite e i lutti, che hanno caratterizzato gli anni ’80 e ’90, in un clima diffuso di omertà, paura, voglia di fuggire via da una realtà che appariva immutabile e irredimibile.
Recentemente si è manifestato un risveglio delle coscienze, con azioni di coraggio che hanno mostrato un volto di pace possibile, perseguita nonostante le grandi difficoltà che persistono ai vari livelli istituzionali e di società civile.
Pax Christi vuole cogliere, all’interno della comunità cittadina di Palermo che ospiterà il Convegno e la Marcia della Pace, ascoltando le esperienze di chi vive la realtà dura di tutti i giorni, un segno del mutamento in atto, insieme al racconto e alla denuncia delle illegalità e delle connivenze che ancora sussistono.
Sono segni di voglia di pace tangibile: l’associazionismo antiracket e contro l’usura, un’informazione libera da condizionamenti, le campagne di educazione alla legalità, le cooperative di servizi e di lavoro nelle terre confiscate alla mafia, il riappropriarsi di territori perduti, l’opposizione a forme di violenza da parte di imprenditori, nonché l’interesse, dapprima timido e via via crescente, da parte di alcune istituzioni.
E’ attraverso tali realtà che si vuol cogliere un’occasione, preziosa per tutti, per un confronto e un rilancio di proposte e di rinnovati impegni da spendere sul territorio in cui si opera, perché, come abbiamo ben compreso, non esiste luogo immune da violenze e sopraffazioni.
Prassi di pace, segni e frutti da raccogliere e sperimentare, per un rafforzamento della missione di Pax Christi, tra i laici e nella Chiesa italiana!

Webmaster: Rosaria Cascio
Sito accessibile

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!